Bari: single alla ricerca dell’anima gemella

Tutti in palestra, ai corsi di ballo e di cucina. Corrono i single baresi, alla ricerca dell’anima genella, prima di aperitiveggiare a Bari vecchia e passeggiare sul lungomare. 

Insomma, sembra proprio che a  Bari viva un esercito di single over 45 in cerca d’amore. Sui quasi 30 mila “senior single”, che comprende anche separati, divorziati e vedovi, sette su dieci (oltre 20 mila) confessano di essere in cerca di un partner.

La maggior parte di loro desidera infatti rifarsi una vita, e cerca di darsi da fare per trovare un nuovo compagno o una nuova compagna, e oltre la metà non disdegna Internet e i siti di incontri. Ma quando si tratta di darsi un appuntamento a vincere è la tradizione: aperitivo a Bari vecchia, passeggiata sul lungomare e per cena un piatto di orecchiette. Che per sedurre sono considerate più infallibili di un mazzo di fiori.

A rivelarlo uno studio realizzato da Singles50, sito diffuso in oltre 30 paesi nel mondo dedicato ai single over 50 in cerca di partner, che ha analizzato comportamenti, aspirazioni e tendenze dei 26.201 single baresi di età compresa fra i 45 e i 70 anni.

Si parte dal giudizio che gli intervistati danno della loro condizione di single, appunto. Oltre sette su dieci (71%) confessano di preferire alla singletudine l’esperienza della vita di coppia, anche se sono in pochi (19%) a rimpiangere il passato.

Percentuale omogenea quella di coloro che affermano di essere, anche se con diverse sfumature di intensità, alla ricerca di un nuovo partner. Il 21% dice assolutamente sì, il 24% dice di pensarci spesso e il 28% si limita a dire di pensarci “ogni tanto”.

Facendo i conti stiamo parlando di un esercito di oltre 20 mila persone. Spesso (quasi nel 30% dei casi) si tratta di separati e divorziati in cerca di una nuova possibilità, e in qualche caso più isolato (meno del 10%) di vedovi e soprattutto vedove.

Ma cosa cercano questi “senior single” baresi nel compagno o nella compagna ideale? Innanzitutto “qualcuno con cui divertirsi e fare delle cose assieme” (26%), poi “dialogo e confronto” (22%), “sicurezza e stabilità” (17%), “qualcuno con cui rifare una famiglia” (15%) o, per quelli più avanti con l’età, “qualcuno con cui invecchiare in serenità” (15%).

Capitolo Internet e siti di incontri: nessun pregiudizio e nessun timore almeno nel 55% dei casi, anche se molti (48%), giustamente, sottolineano “dipende dal sito”.

Oltre a Internet però, secondo lo studio, i single over 50 baresi non se ne stanno con le mani in mano e frequentano corsi di ballo (22%), palestre e attività sportive (19%), corsi di cucina (17%). I più infaticabili vanno spesso in giro per locali (14%).

Per il primo appuntamento le scelte sono abbastanza scontate: aperitivo a Bari Vecchia per quasi un intervistato su due (45%), anche se c’è un 18% che preferisce un giretto al Centro commerciale La Mongolfiera. Qualcuno (14%) va sul classico e si dà appuntamento al Parco 2 giugno e qualcun altro (10%) preferisce il lungomare. Chi invece vuole stare un po’ più al riparo da sguardi indiscreti opta per una gita a Polignano a Mare (9%). Da segnalare quel 2% che si dà appuntamento alla libreria Feltrinelli di via Melo.

Capitolo cena. La prima volta che si va a mangiare assieme, sia che si opti per mangiare fuori, sia che si scelgano le pareti domestiche a trionfare è la tradizione. Le orecchiette sono il piatto che crea la maggiore complicità, almeno secondo il 24% degli intervistati. Solo al secondo posto il pesce crudo (23%). Sulla tavola poi non deve mai mancare la focaccia barese (17%) e un buon bicchiere di vino. E i fiori? Meglio aspettare, sembrano dire gli intervistati: vuoi mettere le cime di rapa? E per sedurre meglio le orecchiette di un mazzo di fiori!!!

Chissà cosa indosseranno abitualmente, una felpa oppure una maglietta? Scriveteci!